giovedì 20 Giugno 2019

Ricette all'Italiana: Fontaneto da Mengacci

La Pro Loco, la Cipolla Bionda e l'amministrazione comunale protagonisti nelle registrazioni della puntata fontanetese della trasmissione di Rete 4 condotta da Davide Mengacci.

È stata una giornata impossibile da dimenticare, ricchissima di emozioni, per la Pro Loco Fontaneto e per il presidio Slow Food della Cipolla Bionda di Cureggio e Fontaneto. Sabato 8 aprile il gruppo Pro Loco e molti produttori della Cipolla, insieme all'amministrazione comunale, hanno partecipato alle registrazioni della trasmissione “Ricette all’Italiana” condotta da Davide Mengacci, che sarà trasmessa su Rete4 nelle prossime settimane in data ancora da definire. La trasmissione si è svolta a Borgomanero, e insieme a Fontaneto hanno registrato anche gli amici di Borgomanero e Suno. Dalle registrazioni saranno tratte tre puntate, una dedicata a ciascun comune.

 

Il via c'è stato poco dopo mezzogiorno, in piazza Martiri della Libertà, dove un emozionato Sergio Maurili, uno dei cuochi della cucina della Pro Loco, ha preparato insieme a Davide Mengacci e, sotto l'occhio vigile dello chef Sabina Magistro dell'Osteria della Corte di Borgomanero, il risotto alla Cipolla Bionda con sugo di quaglie.

 

Intorno alle 16, ci si è poi spostati tutti in Villa Marazza, dove nel cortile esterno le donne della Pro Loco hanno allestito un piccolo stand enogastronomico con i prodotti della nostra terra. È toccato a Carlo Masseroni, referente dei produttori del Presidio, illustrare i prodotti tipici fontanetesi a partire dalla cipolla bionda e dai suoi “trasformati”, fino ai salumi, ai formaggi e al miele. Presenti anche le due maschere allegoriche del paese, il Pajin e la Pajina, al secolo Gianmario Dho e Mariangela Teruggi. In chiusura di giornata, Remo Teruggi ha presentato invece le bellezze artistiche, storiche e paesaggistiche di Fontaneto, di cui verranno trasmesse delle immagini durante la puntata.

 

E' stata una giornata incredibile – afferma il presidente della Pro Loco Eraldo Teruggi – una grande occasione di promozione per il nostro paese, per la nostra Pro Loco, per la Cipolla, per la nostra storia, e anche per raccogliere qualche merito dopo il tanto impegno profuso in questi anni. Voglio ringraziare tutto il gruppo dei volontari che hanno collaborato per la buona riuscita della giornata, l'amministrazione comunale che con noi ha vissuto questi giorni speciali e l'ATL di Novara per l'attenzione e la vicinanza che ci ha dedicato.”