marted 22 Maggio 2018

Cena Slow Food con i Tesori del Nord Piemonte

Venerdì 2 marzo, la condotta delle Colline Novaresi ha organizzato una cena con protagonisti quattro prodotti e altrettanti produttori

Una serata dedicata a quattro specialità del Nord Piemonte, con quattro produttori che hanno raccontato e condiviso la propria passione per il territorio. Prosegue il viaggio a tavola della Condotta Slow Food delle Colline Novaresi, allargando l’orizzonte alle vicine vallate: la strada è sempre la stessa, quella dell’esplorazione del gusto e dei sapori del cibo locale. Venerdì 2 marzo a partire dalle ore 20.00 si è svolta presso il centro culturale Grazia Deledda in Piazza Unità d’Italia a Fontaneto d’Agogna, sede della Condotta, l’evento con cena “I tesori del Nord Piemonte”. Dopo la serata inaugurale dello scorso 27 ottobre, viene dunque confermato il format “A tavola coi produttori, scopriamo con loro alcuni frutti della nostra terra!”.

 

Ed ecco i quattro protagonisti della nuova serata, che tra una portata e l'altra hanno raccontato la loro storia e il loro modo di concepire il cibo buono, pulito e giusto. Si è partiti con Massimo Sartoretti del Divin Porcello di Masera, che ha presentato la sua Mortadella della Val d’Ossola (Arca del Gusto Slow Food). Si è proseguiti con Isabella Francese di Cascina Canta di Gionzana Novara, che ha raccontato il legame con il riso Maratelli (Arca del Gusto Slow Food). Poi la carne di bufala dell’Azienda Agricola Facchi di Oleggio. Dulcis in fundo, Luca Lanza di Black & White Caffè del Teatro di Biella ha presentato i canestrelli biellesi. Moderatore della serata il giornalista Gianfranco Quaglia.

 

La serata, a numero chiuso, ha previsto una cena con cucina a cura della nostra Pro Loco di Fontaneto.

Questo il menu:

- Mortadella della Val d’Ossola, lardo alle erbe, filetto di maiale alle erbe, pane nero di Coimo e miele delle Colline Novaresi

- Paniscia novarese di riso Maratelli

- Gulash di bufala su nido di patate

- Canestrelli biellesi

 

A tavola presente anche un pizzico di vercellese, come abbinamento vini infatti era previsto il Gattinara, oltre alla Vespolina delle Colline Novaresi e al Passito di Vespolina delle Colline Novaresi.

 

L’evento è ispirato a “Menu for Change”, la campagna di comunicazione internazionale di Slow Food, che per la prima volta ha messo in relazione produzione alimentare e cambiamento climatico. “I tesori del Nord Piemonte” precedono di un paio di settimane “I Rossi del Rosa”, l'evento collettivo firmato Slow Food Piemonte, organizzato dalle Condotte Slow Food delle Colline Novaresi, di Biella e di Vercelli, in programma domenica 18 marzo, un itinerario turistico ed enogastronomico con auto propria tra cantine e colline del Nord Piemonte all’ombra della catena del Rosa, degustando vini e assaggi di specialità alimentari tipiche del territorio.

 

La serata è stata organizzata dalla Condotta in collaborazione con la nostra Pro Loco di Fontaneto, la Confraternita Amici del Vino, la Biblioteca Piemonte con Gusto, e con il patrocinio del Comune di Fontaneto d'Agogna.

 

SCARICA LOCANDINA